Ricerca

lavora con noi: 4 Risultati

Lavora con noi

Animalia sta crescendo e abbiamo deciso di potenziare la nostra squadra: cerchiamo un toelettatore/toelettatrice professionale con esperienza nel taglio a forbice. Compila la form con i tuoi dati e inviaci il tuo curriculum!   Ricordati: solo se hai già esperienza nella toelettatura!   ...

Leggi tutto >>

L’Europa lavora per sostituire test dei farmaci sugli animali con metodi alternativi

Sostituire i test sugli animali con metodi alternativi, farli solo quando necessario e su pochi animali e minimizzarne lo stress: sono questi i tre principi per un uso piu etico degli animali nelle sp ... [Continua a leggere sul sito.] Fonte: La Stampa | La Zampa ...

Leggi tutto >>

Gatto randagio ora lavora in un salone di bellezza offrendo coccole a tutti i clienti

Sette anni fa, una piccola gattina abbandonata trovata per strada è entrata nel cuore di una donna, una parrucchiera da Melbourne, in Australia. Lei le ha offerto un tetto sulla testa, una ciotola sempre piena e una valanga di coccole e attenzioni. E Betty Boo ha deciso di restituirle il favore, offrendo un servizio molto importante ad ogni cliente del suo salone di bellezza.   Quanto è stata salvata da un destino incerto, la gatta aveva otto settimane. Ma nonostante la vita randagia, si è dimostrata da subito affettuosa con gli umani. Una attitudine che con il tempo si è ampliata e che ora le ha permesso di diventare ufficialmente una «assistente parrucchiera».  A chi non piacerebbe ricevere un servizio completo, con tanto di massaggi, fusa e coccole oltre ad una perfetta messa in piega? Betty Boo accoglie i clienti, li intrattiene mentre sono in attesa e offre i s......

Leggi tutto >>

Cimici asiatiche, perché ci invadono e come eliminarle

L'enorme diffusione di questi insetti sta creando disagi nelle abitazioni e danni ai raccolti. Ecco un quadro della situazione e come difenderci (foto: Getty Images) Cimici, cimici ovunque. In molte province italiane l’autunno 2018 è partito sotto l’insegna di un’ondata di questi insetti color grigio-bruno, ben noti per il loro inconfondibile ronzio ma, soprattuto, per il loro odore – per usare un eufemismo – sgradevole.  Diffuse soprattutto nelle campagne, dove trovano ristoro tra la vegetazione, hanno raggiunto in massa ormai in molte aree la penisola, con diverse zone del Nord Italia prese letteralmente d’assalto. Non risparmiando, però, neanche molte regioni nel resto d’Europa e in particolare quelle centro-meridionali.  Le conseguenze sono molteplici e vanno dal fastidio di ritrovarsele nel bucato appena ......

Leggi tutto >>

PRODOTTI

  - Servizio cat sitter - Servizio dog sitter  - Pensione personalizzata secondo l'esigenza del proprietario - Toelettatura cani - metodo gentile - Specializzata toelettatura gatti persiani - main coon (senza anestesia) - Reperibilità di prodotti veterinari specifici entro 24 ore - Assistenza prodotti specifici veterinari - royal hills etc. - Assistenza veterinaria su appuntamento...

Leggi tutto >>

I 10 appuntamenti di Bergamoscienza da non perdere

La 18esima edizione comincia domani, sabato 3 ottobre, e dura fino a domenica 18 ottobre. Tra incontri, conferenze e laboratori – tutti rigorosamente online –, abbiamo individuato i più interessanti secondo noi. Per esempio, quello con David Quammen, l’autore di Spillover Non si può fare a meno di pensare alle immagini di Bergamo nell’aprile scorso (la città italiana più pesantemente colpita dalla pandemia, con i camion dell’esercito che trasportano le bare),  a scorrere il calendario di Bergamoscienza 2020, che si svolge da domani, sabato 3 ottobre, a domenica 18. Del resto, gli stessi organizzatori parlano della città come di un “modello di ripresa, capace di mostrare a tutti in che modo ci si rimette in piedi”. L’edizione 2020, la 18esima, è tutta online. Una perdita da un lato ......

Leggi tutto >>

Che cos’è la sesta estinzione di massa (e perché dovrebbe preoccuparci)

Secondo la comunità scientifica entro pochi decenni circa il 75% delle specie viventi scomparirà dalla Terra: il destino dell'uomo è rimanere solo sul pianeta? Due zigopter, anche conosciuti come damigelle, sulle rive del Po. (foto: Alberto Ghizzi Panizza / Barcrof / Barcroft Media via Getty Images) Sul finire del 2018 Adelphi ha pubblicato in Italia Il libro degli esseri a malapena immaginabili di Caspar Henderson, che descrive alcune creature alquanto bizzarre ma realmente esistenti, come il diavolo spinoso, la farfalla di mare o l’orso d’acqua. “Un bestiario del ventunesimo secolo”, recita il titolo originale, ma che presto sarà molto simile a quello del ventesimo secolo: il Libro sugli esseri immaginari, pubblicato da Jorge Luis Borges nel 1967, perché presto tutti quegli animali non esisteranno più. La questio......

Leggi tutto >>

Pet Sematary, come rovinare una bella storia di Stephen King

..ossa essere dietro. Questo appiattisce tutto il film su una dimensione sola e purtroppo nemmeno quella è eccezionale. Oltre alla scarsa capacità di lavorare sul testo infatti ce n’è anche una scarsissima nel dirigere gli attori. Più il film avanza più Jason Clarke peggiora, sconfinando in momenti di puro imbarazzo quando è il momento di caricare le espressioni. E decisamente non va meglio quando è il momento di dirigere le lotte! Il rischio dell’horror è sempre quello di sbagliare qualche dettaglio, non azzeccare l’atmosfera e quindi sconfinare nel ridicolo, perché trucchi, espressioni ed esagerazioni del cinema di paura sono sempre stranamente vicini al comico. Pet Sematary in più di un momento è così superficiale da finirci, specie quando coinvolge morti, bambini, gatti, coltelli e faccioni spaventati. E davvero poche cose sono peggiori di......

Leggi tutto >>

Perché non usare vaccini speciali sugli animali selvatici per evitare nuove pandemie?

È la proposta di due biologi americani: vaccinando i reservoir animali di potenziali virus pandemici con farmaci in grado di propagarsi autonomamente nelle popolazioni potremmo sconfiggere il prossimo virus pandemico ancor prima che faccia la sua comparsa (foto: JEAN-PHILIPPE KSIAZEK/AFP via Getty Images) Ebola, Nipah, Covid-19, dengue, Sars e Mers, solo per citarne alcune. La lista purtroppo è lunga, i rischi concreti: sappiamo da anni che le zoonosi, le malattie trasmesse agli esseri umani dagli animali, sono uno dei pericoli maggiori che minacciano la salute globale. Anche per colpa dei rapidi cambiamenti che stiamo imponendo agli ecosistemi del pianeta, che moltiplicano le occasioni di contatto tra umani e animali selvatici, e quindi la trasmissione di nuove malattie, potenzialmente catastrofiche. I risultati sono sotto gli......

Leggi tutto >>

No, i polpi non sono alieni venuti dallo Spazio

Uno studio di 33 scienziati da tutto il mondo rilancia la teoria che le uova di questi animali siano arrivate su corpi ghiacciati dallo spazio. Ma la teoria non è possibile secondo vari altri gruppi di ricerca (foto: Fred Tanneau/Afp/Getty Images) Gli alieni potrebbero già essere fra noi: avrebbero tentacoli e ventose e abiterebbero le profondità marine. In realtà non stiamo parlando di fantascienza ma di uno studio biologico sui polpi: secondo una ricerca condotta da 33 scienziati di tutto il mondo e pubblicata sulla rivista Progress in Biophysics and Molecular Biology, le uova di polpo potrebbero essere venute dallo Spazio milioni di anni fa, avendo viaggiato su corpi ghiacciati come meteore. L’articolo, uscito il 13 marzo scorso ha ottenuto attenzione da parte dei media soltanto ora, a maggi......

Leggi tutto >>

5 cose da sapere sul fumetto di Blacksad

Dopo 6 anni di attesa, gli autori spagnoli Juan Díaz Canalès e Juanjo Guarnido annunciano finalmente il nuovo volume a fumetti dedicato al gatto-detective hard boiled. Ecco perché c'è da attenderlo con il fiato sospeso Buone notizie per gli amanti del fumetto europeo d’autore. Sta per arrivare una nuova avventura di Blacksad, il detective-gatto che indaga su crimini e ingiustizie in un’America degli anni Cinquanta reimmaginata attraverso la lente di un universo popolato da animali antropomorfi. Chi conosce le graphic novel spagnole scritte da Juan Díaz Canalès e da Juanjo Guarnido non potrà che gioire alla notizia, annunciata dagli autori tramite social network assieme a un teaser che svela un’ambientazione  newyorkese. Era infatti dal 2013, più di 6 anni fa, che non usciva un nuovo albo di Blacksad. La data di ......

Leggi tutto >>

Ecco l’hamburger impossibile: è vegano, ma sanguina come uno vero

Arriva nei fast food un hamburger vegano quasi indistinguibile dalla carne vera. Tra gli ingredienti, l’ingegneria genetica Con la primavera iniziano i barbecue, e un hamburger al sangue che sfrigola sulla griglia è tante cose. Il profumo, il colore rosa che vira al bruno, l’inconfondibile sentore leggermente metallico della carne semicruda. Rinunciare a esperienze sensoriali, anzi, sensuali del genere è forse uno dei motivi principali per cui tanti di noi non possono immaginare di essere vegetariani. Ora abbiamo una scusa in meno. Questa settimana la catena di fast food americana White Castle (poco nota in Italia ma storica in Usa: ha praticamente inventato il concetto di fast food burger) ha iniziato a vendere Impossible Burgers, hamburger prodotti dall’azienda Impossible Foods, in cui hanno in......

Leggi tutto >>

Le leggende metropolitane più famose di sempre

Alcune funzionano così bene che, anche grazie alla pop culture, diventano universali. Ripassiamo 5 delle più famose (foto: Ldf via Getty Images) Che le si riconosca come tali o meno, le leggende metropolitane fanno parte del folklore. E questo, prima di dare il titolo all’album di Taylor Swift, è l’insieme delle tradizioni e delle credenze condivise da un gruppo. Le leggende metropolitane sono quindi una parte essenziale dell’essere umani, non meno della musica. Ma se è facile fare delle classifiche di popolarità per le canzoni, per esempio contando le vendite, è più complicato capire quanto un’espressione del folklore possa essere famosa. In questo momento esistono leggende metropolitane limitate a una ristretta area geografica, di cui nemmeno i folkloristi sono a conoscenza. Eppure non per questo sono potenzialme......

Leggi tutto >>

Giornata mondiale del gatto, ecco le leggende metropolitane sui felini

..no In Festa mobile, autobiografia incompiuta di Ernest Hemingway, lo scrittore parla di una strana superstizione. In un inverno parigino lo scrittore lavorava nei café. Anche la moglie era fuori casa a dare ripetizioni di piano. Il piccolo Jack Hemingway, detto Bumby, veniva lasciato per qualche tempo con un singolare baby-sitter: un gatto di nome F. puss. A sentire lo scrittore, era molto protettivo nei confronti del bimbo, e se ne stava tranquillo nel suo letto. Ma in tanti non erano convinti, e mettevano in guardia lo scrittore sui pericoli. “I più ignoranti e superstiziosi sostenevano che il gatto avrebbe succhiato il respiro del bambino e lo avrebbe ucciso” scrive Hemingway. Non era una bizzarria parigina. La convinzione che i gatti rubino il respiro dei neonati è in effetti molto antica e diffusa. Secondo Snopes è almeno dal Settecento che i g......

Leggi tutto >>

Gli esseri umani hanno un “sesto senso” che percepisce il campo magnetico terrestre

..cora più in profondità la magnetoricezione nell’essere umano, in diverse popolazioni, per capire in che modo funziona questa antica abilità, che lavora, come una sorta di sesto senso per il campo magnetico terrestre. Una strada da percorrere potrebbe essere quella di capire come si è evoluta la magnetoricezione e come funziona a livello individuale. Fonte: WIRED.it ...

Leggi tutto >>

48 ore dopo l’adozione il cane Brinx viene riportato al rifugio. “È troppo buono”

Chi lavora in un canile spera sempre che un cane adottato non torni mai indietro. E quando questo capita si cerca di porre rimedio cercando di capire i problemi che l’animale ha mostrato nella sua nuova famiglia. Ma gli operatori del rifugio Arizona Animal Welfare League (AAWL) sono rimasti davvero sorpresi quando hanno saputo la motivazione per la quale il cane Brinx è stato riportato indietro dopo sole 48 ore dall’adozione: «Non è mai successo che qualcuno riportasse indietro un cane perché considerato troppo buono» spiega Michael Morefield, responsabile della comunicazione del rifugio.  Ma questa non era la prima volta che Brinx veniva scartato. All’inizio di settembre, un gruppo di escursionisti lo aveva trovato vagare nel deserto da solo. Per un mese intero gli escursionisti si sono presi cura di lui e hanno cercato di trovargli una c......

Leggi tutto >>

Il riconoscimento facciale applicato agli animali aiuta a salvare le specie

..SnapTurtle, promosso da Wwf Malesia e Sabah Wildlife Department, è coordinato dall’italiana Oriana Migliaccio, biologa marina che da qualche anno lavora in Malesia, a Pom Pom Island, per la salvaguardia delle tartarughe marine. Grazie a un software, le tartarughe vengono fotografate e identificate in maniera univoca, grazie al particolare pattern di squame facciali che caratterizza ogni individuo. Grazie al progetto, le tartarughe verdi e  le tartarughe imbricate del Borneo Malese – rispettivamente interessate secondo la Iucn (Union for Conservation of Nature)  da “rischio di estinzione” e “grave rischio di estinzione” – sono censite e protette. Da tempo, ormai, questi carapaci sono sottoposti a stress causati da pesca eccessiva di individui adulti, rimozione delle uova a scopo alimentare, inquinamento e cambiamenti climatici. “L’idea na......

Leggi tutto >>

Come è nata nelle zanzare la passione per il sangue umano?

La colpa sarebbe dei nostri insediamenti ricchi di acqua, che offrono alle zanzare un luogo ottimale per riprodursi anche nelle stagioni secche (foto: Getty Images) Noiose, implacabili, insopportabili. E anche pericolose: nonostante la taglia microscopica le zanzare sono uno degli animali più letali per la nostra specie, grazie a una lunga lista di malattie come malaria, dengue, Zika, che ogni anno uccidono oltre 100 milioni di persone in tutto il mondo, e per cui questi insetti rappresentano un vettore di trasmissione naturale. Per un fastidio così comune ai quattro angoli del globo, è strano pensare che delle oltre tremila specie di zanzare esistenti solamente una manciata è specializzata per pungere gli esseri umani. Dove, come, e perché è nata questa predilezione per il nostro sangue? A rivelarlo......

Leggi tutto >>

World Animal Day, 15 libri per bambini per approfondire il tema degli animali

Ricorre oggi, 4 ottobre. Lo festeggiamo con una gallery di volumi che insegnano ai più piccoli (ma non solo) a conoscere e a proteggere tutte le specie del nostro bellissimo pianeta Il World Animal Day, la Giornata mondiale degli animali, ricorre oggi 4 ottobre. Si tratta di una celebrazione diversa da molte altre. Infatti, pur essendo quasi centenaria (fu istituita negli anni ’20, cambiando data un paio di volte), nacque da subito con la precisa missione di proteggere gli animali stessi. La spinta ecologista è quindi presente nel DNA della ricorrenza, che a oggi si pone l’obiettivo di “migliorare gli standard di benessere degli animali in tutto il mondo”. Il che passa naturalmente da una maggiore consapevolezza delle nostre azioni in quanto esseri umani e di come i nostri gesti possano impattare sul rischio estinzioni ......

Leggi tutto >>

Il Re leone, ecco il primo teaser del nuovo film

Arrivano le prime immagini della nuova versione del film Disney del 1994, che fonde riprese degli animali dal vivo e ricostruzioni in Cgi “Tutto ciò che è illuminato dal sole è il nostro regno“: inizia così il primo teaser de Il Re leone, il film live-action che Disney ha deciso di trarre dal suo classico dell’animazione del 1994 e che uscirà da noi nell’agosto 2019. E in questa prima clip di anticipazione si riproducono appunto, soprattutto con il ricorso agli effetti speciali in Cgi, le scene introduttive del cartone animato originale con un notevole sforzo mimetico. Nelle immagini vediamo dunque tutti gli animali della savana radunarsi per un’occasione speciale, l’annuncio al mondo della nascita di Simba, il leoncino tenuto in braccio dal babbuino Rafiki e figlio del re Mufasa, il ......

Leggi tutto >>

5 serie per chi ama l’oscurità della notte (in attesa della Giornata del pipistrello)

Il 27 agosto si celebrano i teneri e incompresi chirotteri: quale occasione migliore per venire incontro agli umani che prediligono il buio e d’estate vivono in reclusione consigliando loro le produzioni più giuste e dark? Il 27 agosto è la Giornata internazionale del pipistrello. Che, probabilmente avrebbe preferito essere celebrato in un mese meno “luminoso” – per esempio novembre –, questa almeno è l’opinione della creature della notte (umane) con cui i chirotteri condividono l’allergia al sole. Pensando a chi adora, per l’appunto, la notte e l’oscurità, e ai patimenti nei mesi estivi, abbiamo pensato di consigliare qualche serie da vedere per sopravvivere ad agosto in attesa delle stagioni più buie. Ben inteso, per amanti della notte (o scotofili), non intendiamo gli scatenati della disco che non metton......

Leggi tutto >>

Frog Sex and the City: un video spiega come cambiano le attitudini sessuali delle rane

La ricerca di un partner non è lo stessa cosa in campagna o in città: ce lo insegnano i richiami di questi piccoli animali Non siamo solo noi a cambiare in base al contesto sociale in cui ci troviamo: anche gli animali, perlomeno quelli studiati finora, adattano i loro comportamenti a seconda del luogo di appartenenza. E, racconta questo video, in particolare quelli sessuali. Gli animali in questione, gli esemplari di una particolare specie di rana tropicale che, ha scoperto un team internazionale di scienziati dello Smithsonian tropical research institute, alterano il loro approccio verso la ricerca di un nuovo partner se si trovano in una grande città rispetto che in natura. Scopri in che modo (ma soprattutto: ascolta) nel filmato, che racconta da vicino questa curiosa ricerca. (Credit: Smithsonia......

Leggi tutto >>

Pecore e mucche per l’erba, Roma fra Mumbai e il Connemara

.. possibile. “Non siamo ancora giunti ai dettagli – ha spiegato Granieri al termine dell’incontro – ma abbiamo concordato la necessità di lavorare insieme su questi punti. Gli ovini possono essere utilizzati non solo nei prati ma anche per rimuovere le erbacce dai gradini, ad esempio”. Mangiandosi evidentemente anche le migliaia di tonnellate di rifiuti di ogni genere, dai mozziconi ai vetri passando per l’alluminio e la plastica, sparsi praticamente ovunque. Per poi sfornare dell’ottimo pecorino romano, “uno dei prodotti del Lazio più esportato al mondo” dice il capo locale di Coldiretti. Che è poi tornato sul punto in un’intervista a Radio InBlu, ipotizzando di sfoderare anche altre bestie: “Quando l’erba è particolarmente alta si potrebbero utilizzare anche le mucche delle nostre aziende agricole”. Una via di mezzo fra ......

Leggi tutto >>

Durante il processo in cui abbiamo addomesticato i cani, 33mila anni fa, l'anatomia degli occhi dei cuccioli è cambiata. E il loro sguardo è diventato più intenso e amorevole. I risultati di uno studio che mette a confronto cani e lupi (foto: K.C. Alfred via Getty Images) Perché i cani (ma anche i gatti) suscitano la nostra simpatia e la nostra tenerezza? A rispondere è anche la natura, che ha reso gli occhi – e dunque l’espressione – di questi animali via via, nei secoli, sempre più dolci e amorevoli, veri catalizzatori della nostra attenzione. Questo risultato è frutto di uno studio, coordinato dall’Università di Portsmouth che mostra come l’anatomia facciale dei cani sia cambiata, migliaia di anni fa, favorendo una migliore comunicazione con l’essere umano, un compito in cui riescono benissimo. Lo studio c......

Leggi tutto >>

I 10 animali giganti più pericolosi visti al cinema

Attaccano le città, sono frutto di esperimenti scientifici, vengono dal profondo della Terra e sono il nostro senso di colpa C’è qualcosa di clamorosamente ed evidentemente ancestrale nel mostro gigante. Trattato al pari di calamità naturali, ovvero gli interventi della natura che distruggono l’operato dell’uomo, contro i quali poco si può fare, i mostri giganti da quando sono nati hanno avuto come logica dimora la città, il posto in cui meno sono adeguati, dove più fanno danni ma anche dove più ha senso che si manifesti la ribellione mostruosa della natura. Gli animali giganti infatti sono quasi sempre la punizione per il desiderio insanabile dell’uomo di avanzare. O sono frutto di esperimenti scientifici, o di radiazioni in seguito alla guerra o di esplorazioni troppo avventurose. Questa settimana è in sala......

Leggi tutto >>

Animali fantastici 2 è un film contro il populismo

Diversamente da Harry Potter che trovava nella magia la metafora dell'adolescenza e delle sue inquietudini, I crimini di Grindelwald è un film sulla manipolazione sociale e lo scontro di idee. Al cinema dal 15 novembre Con il secondo film di Animali fantastici, la nuova saga ambientata nel mondo di Harry Potter (ma decenni prima, negli anni ‘20), J. K. Rowling fa un salto che non è solo temporale. L’autrice abbandona il racconto di formazione (Harry Potter è la storia di un bambino mago che scopre il suo passato e forma il proprio futuro fino a diventare adulto) per uno sociale. In Animali fantastici il passato serve a mostrare dinamiche e questioni dei giorni nostri. La magia non è più metafora di crescita individuale, ma di politica e manipolazione. Il primo capitolo di Animali Fantastici (Animali fantastici e ......

Leggi tutto >>

Sperimentazione, animali più felici significano una scienza migliore?

..ziati come Joseph Garner, che studia come migliorare il benessere degli animali alla Stanford University, che ammette candidamente che “se vogliamo lavorare con animali che siano predittivi di quel che accade negli esseri umani, occorre trattarli di più come persone”, dall’altro c’è anche chi attende più prove a sostegno del fatto che introdurre tubi e palline nelle gabbie degli animali migliorerebbe la quantità di ricerca fatta senza renderla più complicata. Chi pensa – come Jonathan Godbout della Ohio State University, riferisce Science – che prima servano (ancora) prove su quanto l’arricchimento possa avere un impatto sulla ricerca. “Ma è un concetto che abbiamo chiaro da decenni in realtà, e non possiamo ignorarlo”, chiosa Costa, “Anche se effettivamente negli ultimi anni la maggior attenzione dell’opinione pubblica, ma anche ......

Leggi tutto >>

Raro leone bianco rischia di essere messo all'asta come trofeo di caccia

Di leoni bianchi ne esistono meno di 300 nel mondo, di cui solo 13 in natura. Mufasa è uno di loro e da quando era un cucciolo, nel 2015, è stato confiscato dalle forze dell'ordine da una famiglia di Pretoria che lo stava tenendo in casa come animale domestico senza permesso.    È stato consegnato al Wild for Life Rehabilitation Center di Rustenburg, ma ora il suo futuro è a rischio: Mufasa, infatti, potrebbe essere venduto all'asta e successivamente condannato a diventare un trofeo di caccia.  Questo perché il leone appartiene ancora al National Conservation del Sudafrica, il quale non sono non ha autorizzato il trasferimento di Mufasa e di un altro leone, Suraya, con cui è cresciuto in questi tre anni, in un santuario per animali ma ha anche annunciato che lo avrebbe presto messo all'asta per «raccogliere fondi per il dipartimento».  Dalla denuncia fatta dal cen......

Leggi tutto >>

Una donna che sta morendo dice al suo pappagallo “ti voglio bene” per l’ultima volta

Si chiama Sinbad ed è un pappagallo grigio africano che ha vissuto con la sua proprietaria per 25 anni. Sono stati inseparabili per tutto questo tempo, «ma sono soprattutto stati migliori amici», racconta la figlia della donna. Si sono sempre capiti al volo, e fin dal primo giorno in cui il pappagallo è entrato nella vita della sua proprietaria tra di loro è nato un feeling speciale.  Negli ultimi mesi la donna era molto malata, e il pappagallo trascorreva buona parte della sua vita in silenzio. Era come se sentisse che la sua proprietaria stava soffrendo. «Di solito Sinbad parla in continuazione, ma stavolta era diverso», dicono i familiari. «Un giorno mia mamma ha capito che stava morendo, e ha voluto salutare il suo amato animale domestico per l’ultima volta», racconta la figlia, che ha portato l’animale in ospedale.  Il commovente saluto della ......

Leggi tutto >>

AFFIDACI IL TUO AMICO A 4 ZAMPE

Durante il periodo dell'affido gli animali vivono con noi svolgendo tutte le attività come da abitudine dell'animale. Hai richieste particolari? Saremo lieti di soddisfarle, somministrazione di farmaci, dieta personalizzata... il suo benessere è importante!...

Leggi tutto >>

Secondo l’Onu un milione di specie viventi sono a rischio estinzione

Secondo l'Ipbes, organismo delle Nazioni Unite che monitora la biodiversità, la colpa è dell'uomo e alcuni animali scompariranno già nel giro di un decennio Le api sono tra gli animali a rischio di estinzione (foto: Frank Rumpenhorst/picture alliance via Getty Image) Tra poco più di un decennio, un milione di specie vegetali e animali potrebbero non esistere più. Tra queste, gli scoiattoli rossi, i ricci, i pipistrelli, le farfalle blu, le allodole e le api. A lanciare l’allarme è la Piattaforma intergovernativa scientifico-politica sulla biodiversità e gli ecosistemi (Ipbes), un organismo interno all’Onu, in un report di 1800 pagine pubblicato oggi e firmato da 400 scienziati provenienti da più di cento paesi. Il testo, frutto di più di tre anni di studi, è un atto d’accusa nei confronti degli effetti delle attiv......

Leggi tutto >>

Prevenire nuove pandemie ci costerebbe molto meno che affrontare un’altra Covid

Un’analisi pubblicata da Science stima che i costi per attuare piani di prevenzione di nuove pandemie ammonterebbero appena al 2% di quanto abbiamo perso durante l’emergenza Covid-19 (foto: Getty Images) In dieci anni i costi da sostenere per attuare piani efficaci di prevenzione di future pandemie ammonterebbero mediamente a 260 miliardi di dollari, pari ad appena il 2% di quanto il mondo ha perso durante l’emergenza Covid-19 nel 2020, cioè circa 11,5 trilioni (mille miliardi) di dollari. A sostenerlo sulle pagine di Science è un team di ricercatori statunitensi che a suon di cifre ha ribadito quanto sia importante intraprendere azioni come reprimere il commercio di specie selvatiche o contenere la deforestazione – interventi finora decisamente sottofinanziati. I punti chiave della prevenzione Secondo i ricercatori la ......

Leggi tutto >>

Le leggende sugli uragani

Con l'arrivo di Dorian, tornano a circolare storie su cicloni e uragani. Ecco un punto 30 agosto 2005, New Orleans allagata dopo Katrina (Photo by Michael Appleton/NY Daily News Archive via Getty Images) L’uragano Dorian è attualmente il protagonista della stagione degli uragani atlantici. Dopo aver toccato i Caraibi con danni contenuti, e aver gravemente colpito le Bahamas, la tempesta si è diretta verso la Florida e il Sud Carolina, anche se nel frattempo l’intensità è scesa sotto la categoria 5. Diverse vittime alle Bahamas, oltre ai danni, ma la paura di un disastro di proporzioni maggiori fa ricordare i casi di Katrina (2005) e Maria (2017), che devastarono rispettivamente Louisiana e Porto Rico. Sul sito dedicato del Noaa si trovano le informazioni essenziali su queste e altre tempeste, ma nel frattempo è ricominci......

Leggi tutto >>

Quella di Covid-19 non sarà l’ultima pandemia. Ecco le prossime minacce

Gli spillover sono quasi triplicati negli ultimi 40 anni, complice l'azione dell'essere umano sull'ambiente e i cambiamenti climatici. I riflettori sono puntati non solo sui coronavirus, ma anche sul virus dell'aviaria (foto: DKosig via Getty Images) “Siamo davvero una specie animale, legata indissolubilmente alle altre”, ha detto David Quammen, autore del saggio del 2013 Spillover, nel quale si preconizza una pandemia e non a caso ripreso in mano da molti oggi, nella sfortunata occasione della pandemia di Covid-19. Lo spillover è il cosiddetto salto di un virus o di un altro patogeno da una specie a un’altra: per il nuovo coronavirus il salto è avvenuto probabilmente dal pipistrello – come anche si pensa nella Sars – o dal pangolino. Ma la storia è costellata di spillover diventati purtroppo famosi: oltre al Sars-Co......

Leggi tutto >>

TOELETTATURA PROFESSIONALE

Che il gatto sia un animale pulito è ben noto a tutti: passa buona parte della sua giornata a lavarsi e a lisciarsi il pelo. Nonostante questo animale presti già da solo una buona cura al suo pelo, in alcuni casi, come per i gatti a pelo molto lungo, è necessario rivolgersi a centri specializzati nella toelettatura.   Elisa vanta una specializzazione nella toelettatura dei gatti senza anestesia, soprattutto quella dedicata ai gatti persiani e ai gatti a pelo lungo di razza.   Purtroppo è vero che generalmente i gatti non gradiscono molto questa pratica. Tuttavia il bagno, gradito o meno, si rivela indispensabile per: >  Rimuovere il pelo morto nei periodi di muta >  Eliminare i parassiti >  Togliere lo sporco che il proprio gatto raccoglie durante le sue passeggiate Noi di Animalia adottiamo la massima attenzione.   Prenota ora...

Leggi tutto >>

"Bel negozio con una marea di accessori x animali. Noi andiamo x la toelettatura della nostra cagnolina. Prezzi giusti e titolare Elisa simpaticissima!"

- Alessandro G.

"MaGNIFICO!  Elisa la proprietaria del negozio é stata gentile e la gatta tra le sue mani era un'amore...fate un regalo ai vostri pelosetti provatelo!"

- Francesca L.

"Ho fatto tostare il mio barboncino freccia di 4 anni e ha fatto un bellissimo lavoro  veramente soddisfatto.
GRAZIE  ELISA"

- Roberto G.

Animalia di Elisa

Scarica l'App

Scarica l'app e
scrivici subito in chat!

 

 

 Possiamo aiutarti?